HELP SQUOLA

venerdì, maggio 26, 2006

ITALIANO: TEMA - la violenza negli stadi

TEMA: cosa pensi delle violenze negli stadi e quale credi che sia la spiegazione di un simile fenomeno?

Noi ragazzi seguiamo con interesse le partita di calcio alla televisione e leggiamo a volte anche i quotidiani sportivi, specie dopo una partita importante della nostra squadra.
Io penso che esercitare uno sport richieda anche lealtà, pazienza, amicizia e solidarietà, questo lo metto in pratica anche io che appartengo a una squadra di nuoto in cui siamo tutti amici e, anche se avversari in vasca, ci sosteniamo e incoraggiamo l’un con l’altro senza invidie o rancori. Questo, purtroppo non succede negli stadi, dove si assiste sempre più di frequente ad episodi di violenza e di razzismo, soprattutto nei confronti dei giocatori di colore, i quali appena toccano il pallone, sono spesso insultati dai tifosi della squadra avversaria che lanciano anche oggetti dagli spalti. A volte negli stadi si vedono alcuni striscioni contro i neri, con frasi xenofobe.Queste offese non sono di certo atteggiamenti da persone civili. Sul campo si verificano risse, sputi e minacce contro questi giocatori e non solo, l’arroganza e l’aggressività dei giocatori fra loro non ha limiti, avviene indipendentemente dal colore della pelle. Ultimamente leggiamo troppo spesso anche notizie su scontri negli stadi tra poliziotti e ultrà; secondo me questi non sono veri tifosi se non riescono ad accettare la sconfitta della loro squadra e se non rispettano neanche gli altri tifosi che da tempo attendevano di assistere a quella partita, per sostenere i propri "beniamini"e trascorrere una buona giornata.La violenza e il razzismo non si verificano soltanto all'interno dello stadio, ma anche al di fuori, infatti sui muri e per le strade delle città italiane si possono vedere scene di quotidiana follia.Secondo me negli uomini l'intolleranza si incomincia a verificare frequentemente, anche nella vita di tutti i giorni, non solo la domenica o associata alle partite; durante lo sport, fa solamente più notizia.
Bisogna riconoscere che non c'è più il rispetto per nessuno e manca lo spirito d'accoglienza verso gli altri, soprattutto nei confronti degli stranieri. Io penso che la mentalità di tutta la società stia mutando in modo da diventare violenta in particolar modo contro le persone di colore, quindi anche razzista. Non so spiegarmi bene il perché di questo fenomeno, forse il contatto così stretto con persone di cultura e religione diverse dalla nostra fa paura alle persone che non sono abbastanza intelligenti da capire che il diverso non fa loro del male in quanto tale.
Non so dove questa violenza ci possa portale ma spero che il problema venga sollevato fin dai primi anni di scuola in modo che noi giovani cresciamo educati alla non violenza e al rispetto per gli altri.