HELP SQUOLA

mercoledì, maggio 17, 2006

RIASSUNTO STORIA: il 2° dopoguerra

Il 2° DOPOGUERRA

•Mondo stremato – danni enormi
•24/06/1945 Nascita ONU dalla conferenza di Yalta, proposto da Roosevelt per risolvere le future controversie tra i paesi; sede New York, Palazzo di vetro
•Germania divisa a seguito della conferenza di pace del 1946: a ovest con gli anglo-americani Repubblica Federale Tedesca, a est con l’Armata Rossa Repubblica Democratica Tedesca; anche Berlino era diviso
•Austria fino al 1955 divisa in quattro zone, poi indipendente
•Giappone fino al 1951 sotto il controllo dell’America, poi indipendente
•1945-1948 Stalin impone il comunismo in Europa Orientale > STATI SATELLITI, politicamente dipendenti dall’URSS che ne richiedeva la requisizione dei beni ex tedeschi, il pagamento dei danni della guerra e il pagamento per il mantenimento delle truppe sovietiche.
•1945-1952 PIANO MARSHALL proposto da Truman per aiutare l’Europa nella ricostruzione e per farsì che fosse una barriera per non far diffondere il comunismo
•1949 PATTO ATLANTICO > NATO•1955 PATTO DI VARSAVIA
•Jugoslavia > Tito, difese la libertà del suo paese e con i paesi del terzo mondo creò la linea dei PAESI NON ALLINEATI
•GUERRA FREDDA diplomatica e periferica, tra USA e URSS per il controllo del globo
•Questione di Berlino, giugno 1948 l’URSS blocca ogni via d’accesso alla parte ovest
•Guerra di Corea, conflitto legato alla guerra fredda: 1950-1953 il nord attacca il sud, gli americani intervengono e affrontano le truppe inviate dalla Cina
•Crisi cubana, 1959 Fidelcastro e Che Guevara si avvicinano all’URSS e concessero ai russi di installare sull’isola missili contro gli USA che risposero con un blocco navale intorno a Cuba, così l’URSS si arrese

IL 2° DOPOGUERRA IN ITALIA

•Liberazione 25/04/1943
Problemi:
-fondazione di uno stato democratico
-ricostruzione materiale e morale del paese
•Industrie, 8% dei danni del valore degli impianti
Nel 1945:
-più disoccupati
-generi alimentari pari a 1/3 del fabbisogno
•Parri > 1° Governo del dopoguerra, ne facevano parte i principali partiti, dura pochi mesi per via dei continui scontri tra ex partigiani e ex fascisti
•1945 Nuovo governo con Alcide de Gasperi > 1° presidente cattolico
•2/06/1946 REFERENDUM POPOLARE votano anche le donne per la prima volta, gli italiani scelgono la repubblica. Si vota anche per l’ASSEMBLEA COSTITUENTE, erano rappresentati i 15 partiti di massa
•1947 De Gasperi nuovo governo con DC, il centro politico di uno schieramento nazionale che aveva in comune l’ANTICOMUNISMO
•18/04/1948 Scontro con la sinistra riunita in un FRONTE POPOLARE
•1949 L’Italia entra nella NATO
•Dopo le elezioni dal 1948 al 1958 ha inizio l’epoca del CENTRISMO
•1950 Riforma agraria e Cassa per il mezzogiorno
•1950 De Gasperi, nuova legge: chi ha più del 50% dei voti avrebbe ottenuto il 65% dei seggi parlamentari per garantire alla maggioranza di governare senza essere contrastata dall’opposizione
•Tra il 1958 e il 1963 l’Italia diventa uno dei paesi più industrializzati del mondo, diffusione degli elettrodomestici, e dell’automobile
•BOOM ECONOMICO favorito dal basso costo del lavoro e dalla gran de disponibilità di manodopera
•Lo sviluppo però non coinvolse il sud che restò in condizione di arretratezza, ci furono grandi immigrazioni di contadini meridionali verso le fabbriche del nord
•Negli anni ’60 si affermò una linea di governo che vedeva la collaborazione tra DC e PSI, nella DC l’uomo che sosteneva la necessità di un dialogo con i socialisti era Aldo Moro
•Approvazione di numerose riforme come la riforma della scuola e la nazionalizzazione dell’energia elettrica
•Aumento della presenza dello stato nell’economia, ma le industrie pubbliche risultarono meno produttive di quelle private